Come coltivare il basilico in vaso è abbastanza semplice. Il basilico è una pianta aromatica particolarmente amata e utilizzata in cucina, grazie al suo sapore caratteristico e piacevole e alle sue numerose proprietà benefiche per la salute dell’organismo.

Originario dell’India, il basilico può essere coltivato in vaso, in casa o in balcone, partendo dal seme o acquistando direttamente una piantina di basilico.

Basta innanzitutto partire da una premessa: si tratta di una pianta che ha bisogno di piena terra e di pieno sole. Cresce bene anche in un contenitore, di qualsiasi genere.

Come coltivare il basilico

Si può partire dai semi, se avete già esperienza nella cura dell’orto: disponete i semi nel terreno, distanziandoli di almeno 8 centimetri gli uni dagli altri e ricopriteli con pochi millimetri di terra.

Dopo circa una settimana, dovrebbero fare la loro comparsa i primi germogli. Per prima cosa, è opportuno scegliere il terriccio migliore per la coltivazione: per la semina basterà un terriccio soffice.

Mentre, per la messa a dimora delle piantine, basterà del terriccio universale arricchito con del compost. Un giorno prima alla semina, potete bagnare il terreno in modo che sia umido al momento dell’inserimento dei semi. L’alternativa alla semina è la coltivazione per talea o l’acquisto di una piantina.

Nel primo caso, dovrete far radicare dei rametti di basilico nell’acqua per, poi, spostarli in vaso quando saranno abbastanza forti; nel secondo caso, potrete trapiantare la piantina direttamente in vaso o nell’orto, se preferite.

Dovrete prestare attenzione al clima: generalmente, il periodo più adatto alla semina è quello della primavera inoltrata, quando le gelate sono finite o anche un paio di mesi prima, se la piantina si trova in un ambiente protetto. Il basilico cresce adeguatamente quando le temperature sono tra i 20 °C e i 25 °C; non resiste, invece, a temperature inferiori ai 10 °C.

Il luogo di “posa” è importante: il basilico necessita, infatti, di almeno 6-8 ore al giorno di sole. Se dovete coltivare il basilico in vaso sul balcone, assicuratevi che i vasi siano in una zone ben soleggiata, ma che non sia ventosa; in casa, invece, optate per un davanzale della finestra soleggiato e lontano da correnti.

Una volta cresciuta, la pianta di basilico avrà bisogno di manutenzione. Per prima cosa, rimuovete i fiori ogni volta che si formeranno, così da dare la possibilità alla pianta di generare nuove foglie.